New-York-taxi

Quanto costano i taxi nel mondo? Ce lo dice il Taxi Price Index

Che si parli di film hollywoodiani o di avvincenti romanzi non c’è differenza: un fischio a pieni polmoni e il braccio alzato sono segnali inconfondibili anche nella realtà delle nostre città e non a caso ‘business-man’ fa rima con ‘taxi’.
Che si tratti del più classico taxi giallo di New York o delle eleganti ‘Cab’ nere londinesi, il taxi è il mezzo di trasporto interno prediletto da chi viaggia per lavoro.
Fuor d’ogni dubbio (per chi ancora ne avesse) è che non si tratta del mezzo di trasporto più economico che esista; quanto costano i taxi nel mondo ce lo dice il rapporto Taxi Price Index 2017 di Carspring, il quale ha considerato le 80 città più business al mondo e confrontato il prezzo in base a dei tragitti standard come ad esempio la tratta aeroporto- centro città, il costo iniziale della corsa e il costo dell’attesa all’ora.

A guadagnarsi il posto di città più economica per viaggiare in taxi è Il Cairo con una tariffa aeroporto-centro di €3,73, seguita al secondo posto dalla città di Mumbai e terzo gradino del podio occupato da Jakarta (a pari merito con Bucarest), rispettivamente a €3,94 e €9,16.

Le uniche città italiane a comparire nella ‘top 80’ sono Milano -al 59esimo posto- e Romaal 51esimo-.
Il costo previsto per la tratta Aeroporto di Malpensa- centro città è di € 90,26 mentre nella capitale il tragitto da e per l’aeroporto Ciampino si attesta a €48.

La vetta della classifica è occupata da Zurigo, seguita dalla connazionale Ginevra e Tokyo.