L’arte viaggia in metropolitana

Prevista per il 2015 l’apertura dei primi quattro musei nelle stazioni di Dubai

Prevista per il 2015 l’apertura dei primi quattro musei nelle stazioni di Dubai

«Vogliamo raggiungere tutti  attraverso l’arte. Vogliamo che la creatività tocchi ogni membro della società. Vogliamo comunicare e ispirare ogni impiegato sulla strada verso l’ufficio, ogni studente che lavora per migliorare il suo livello di istruzione e ogni turista che visita Dubai»

Lo sceicco Mohammad bin Rashid Al Maktum annuncia così il progetto che riqualificherà l’idea di trasporto pubblico.

Le stazioni della linea metropolitana di Dubai si trasformano in musei d’arte di diversi generi e culture. In occasione dell’Art Dubai 2015, sarà completata la prima fase del piano e saranno inaugurate le installazioni permanenti in quattro degli snodi più nevralgici della rete. Ciascuno dei musei avrà un tema specifico volto a sottolineare un aspetto particolare dell’arte e della cultura, a partire dal design interno ed esterno della struttura stessa.

Il Museo d’Arte Islamica e di Calligrafia Araba raccoglierà opere d’arte distribuite su un arco di tempo di oltre 1400 anni, tra manoscritti, ceramiche, gioielli e dipinti – riprodotti anche virtualmente.

Con carattere fortemente interattivo, il Museo delle Invenzioni proporrà un’esperienza educativa unica, che guiderà il visitatore attraverso le più importanti invenzioni umane fino al giorno d’oggi. Ingegneria, medicina, astronomia, matematica e geografia sono solo alcuni degli ambiti qui toccati.

Il Museo d’Arte Contemporanea offrirà una visione d’insieme dell’arte moderna attraverso una collezione che rifletterà il senso profondo dell’espressione creativa del nostro tempo.

Il Museo di Arte Visuale darà risalto a cinema, documentari e a prodotti multimediali di carattere culturale e artistico. Questo spazio espositivo darà possibilità ai visitatori di condividere con la città le proprie creazioni.

Colonna portante di tutti questi musei sarà la tecnologia, presente anche a livello mobile attraverso applicazioni interattive. La linea da seguire è quella di Smart Dubai, iniziativa lanciata dallo sceicco per trasformare la città nel centro più smart del mondo.

Mohammad bin Rashid ha espresso l’intenzione di dare vita a veri e propri musei itineranti che accompagnino i passeggeri verso tutte le destinazioni. Gli Emirati ricoprono da anni un ruolo importante nel sostegno alle arti nella regione araba, mirando a posizionarsi come ponte di collegamento tra Oriente e Occidente.

«L’arte è una lingua universale che ha il potere di raccogliere sotto il suo nome persone di lingua, nazionalità e cultura diversa»

L’obiettivo dello sceicco è quello di guidare la rinascita della vita creativa, culturale e artistica di Dubai, partendo dai 500 000 visitatori che ogni giorno animano la metropolitana della città.

 

Rimani informato,
anche in viaggio.

Non vuoi mai perderti le novità?
In una sola newletter mensile riceverai le ultime notizie, le tendenze, gli approfondimenti sul mondo del business travel e non solo, direttamente nella tua casella email.