Shanghai

10 cose da sapere sul settore air cinese

Il settore business travel cinese, in questo momento, è quello che sta crescendo più velocemente in tutto il mondo, secondo una ricerca effettuata dalla Global Business Travel Association. In Cina, la gestione dei viaggi d’affari si differenzia dalla maggior parte degli altri mercati: sfide culturali e operative uniche incidono sulle rotte aeree, sulle configurazioni di servizio, sulle soluzioni di pagamento e molto altro. Jonathon Kao, managing director of Greater China operations di BCD Travel, offre 10 consigli ai travel manager per supportare i viaggiatori nella regione.

  1. TravelSky eTerm è il principale global distribution system (GDS) per la Cina. TravelSky afferma di aver processato 524.2 milioni di prenotazioni per voli nazionali e oltreoceano nel 2016, con una crescita del 11.4% sul 2015. Abacus (Sabre), Amadeus e Travelport sono usati principalmente per prenotazioni hotel e car.
  2. Un’altra differenza sui GDS: eTerm non archivia le informazioni del profilo viaggiatore. Le travel management company devono necessariamente utilizzare sistemi di back-office per catturare i dati necessari per le prenotazioni delle trasferte, come ad esempio i codici dei centri di costo e i codici personali dei viaggiatori.
  3. Le tre maggiori compagnie aeree della Cina sono Air China (CA), China Eastern (MU) e China Southern (CZ). I loro hub principali sono rispettivamente Pechino (a nord), Shanghai (ad est) e Guangzhou (a sud).
  4. I 5 aeroporti più trafficati della Cina (in ordine di traffico totale di passeggeri, nel 2015) sono:
    • Beijing Capital International Airport
    • Shanghai Pudong International Airport
    • Guangzhou Baiyun International Airport
    • Chengdu Shuangliu International Airport
    • Shenzhen Bao’an International Airport
  5. La tariffa massima per rotte nazionali è controllata congiuntamente dalla Civil Aviation Administration of China (CAAC) e dalla National Development and Reform Commission (NDRC).
  6. I biglietti delle compagnie aeree nazionali sono validi per un anno dalla data di emissione; una volta scaduta, il biglietto della compagnia non può essere riemesso o rimborsato.
  7. La tratta nazionale cinese più effettuata è quella tra Pechino e Shanghai, con oltre 40 voli al giorno in partenza all’incirca ogni 20 minuti. Questa tratta collega il centro politico del paese con quello finanziario.
  8. L’orario di chiusura del check-in varia da aeroporto a aeroporto, ma solitamente è tra i 30 e i 45 minuti prima della partenza.
  9. Le compagnie aeree cinesi raramente offrono accordi per determinate rotte; potrebbero invece fornire un’unica percentuale di sconto basata su tutte le tariffe pubblicate su tutte le rotte.
  10. Vettori low-cost non sono diffusi in Cina, rappresentando solamente il 7% del totale dell’offerta aerea.