Previsione del 2018: Uno sguardo sul business travel

Chat bot per hotel. Assistenti virtuali alimentate da intelligenza artificiale. Tecnologie beacon per cellulari. Sembra quasi il copione per un film di blockbuster, invece in realtà è il futuro del business travel, predetto da BCD Travel in un’aggiornata preview. La società ha chiesto ai suoi esperti di condividere le previsioni per il business travel per l’imminente e lontano futuro. Importanti topics per il 2018 e oltre: intelligenza artificiale e apprendimento automatico, data security e business travel sostenibile.

La tecnologia inserita nel nostro contesto sarà più smart e connessa”, conferma Miriam Moscovici, direttore delle Tecnologie Emergenti BCD Travel. “Questa evoluzione è particolarmente importante nell’area del transit, travel e logistica.”

La previsione di BCD illustra gli evoluzionistici trend che aleggiano già sopra di noi, come le assistenti virtuali; la realtà virtuale di hotel e meeting rooms e soluzioni mobile che semplificano i pagamenti per viaggi di lavoro costosi.  E dimostra inoltre come il settore sia pronto per la trasformazione:

  • App per smartphone che aiutano le aziende a coinvolgere i propri viaggiatori che si sentono così più sicuri e più soddisfatti delle proprie esperienze di viaggio
  • I pagamenti e i meeting virtuali saranno accettati quasi ovunque
  • La distinzione tra leisure travel e business travel si affievolirà sempre più
  • L’accesso alla connessione Wi-Fi sarà presto disponibile in più della metà degli aeromobili – estendendo la connessione 24/7 e il networking nei cieli

“I semi di questi cambiamenti sono germogliati” comunica Miriam Moscovici. “Potete vedere con i vostri occhi come il settore si sta trasformando. Il futuro è nelle nostre mani.”