Come scegliere l’abito giusto per un viaggio di lavoro

Come presentarsi al meglio all’evento business. Scopri le regole d’oro del business dress code per i tuoi viaggi di lavoro.

Il modo di vestire di un business traveler racconta molto di quello che è. È sempre vero che ogni professione richiede il suo specifico dress code, ma tutti sanno quanto è importante scegliere l’abito giusto per un viaggio di lavoro. Fare una buona impressione, sopratutto al primo incontro, può determinare l’esito della tua trasferta.

In questo caso, gli abiti da lavoro sono un vero e proprio segnale indicativo del dipendente o del rappresentante aziendale. A seconda del luogo di lavoro, dell’azienda per cui si lavora, del ruolo che si ricopre, esistono vari livelli di formalità nell’abbigliamento aziendale e dress code.

Business travel dress code, a ognuno il suo abito

I codici di abbigliamento – dentro e fuori il mondo degli affari – spaziano da quelli tradizionali a quelli più formali e da quelli business casual a quelli puramente casual. Questo è il range entro cui le tue scelte possono spaziare quando devi scegliere un abito per il tuo viaggio di lavoro.

I business traveler che viaggiano regolarmente per una trasferta di lavoro hanno imparato ad adattarsi al meglio alle necessità che comporta una ottima scelta dell’abito da indossare. Talvolta il loro abbigliamento è imposto da un rigido regolamento scritto. Non sempre, però, è necessario far riferimento a un codice di abbigliamento ufficiale per capire se un abito è appropriato al meeting o all’evento di lavoro che si andrà ad affrontare.

L’abito per la tua trasferta di lavoro, cosa conta davvero?

Ogni trasferta di lavoro ha la sua peculiarità. Tante volte sai già cosa ti attenderà nel corso del tuo viaggio di lavoro. Durante una trasferta potresti incontrare un amministratore delegato, il referente amministrativo di quella start up che ti incuriosisce tanto o un importante committente. Vuoi davvero rischiare di fare brutta figura?

In realtà non è poi così importante di che natura sarà il tuo incontro di lavoro o evento business. Che sia un aperitivo di lavoro, un pranzo formale o un semplice cognitive meeting, quello che conta davvero è il tuo obbiettivo. Connettersi con nuove persone per iniziare nuove relazioni, aprire i proprio orizzonti, crescere ed evolvere.

Scegliere l’abito giusto per la trasferta, la regola d’oro

Il consiglio fondamentale che tutti i business traveler imparano fin dalle prime trasferte è molto semplice: puoi farti un’idea di quale sia il dress code più appropriato, semplicemente guardandoti intorno. Le prime trasferte ti insegneranno a scegliere l’abito giusto per il tuo viaggio di lavoro. Ricalca lo stile d’abbigliamento dei colleghi che riscuotono più successo in azienda (o prendi spunto in positivo).

Se ne hai l’occasione, guarda cosa indossano in trasferta il tuo capo e altri colleghi di successo. Soffermarti su quali dettagli ti permettono di avere informazioni importanti sul codice d’abbigliamento (esplicito o sottinteso) adeguato al tuo business travel.

Ricordati che il valore del tuo lavoro non sarà riconosciuto per l’abito firmato o per il guardaroba che sfoggi durante le trasferte. L’abbigliamento professionale non definisce la competenza di un professionista.

Tuttavia, attirare l’attenzione ed essere riconosciuti anche per il “ben vestire” è una carta che molti business traveler si giocano: le prime impressioni sono significative e tutti vogliono essere ricordati per il messaggio positivo e di eccellenza dell’azienda che trasmettono i dipendenti. A dire il vero, noi italiani riusciamo ancora ad essere maestri di stile quando si parla di abbigliamento di lavoro. I business traveler italiani sono sempre quelli che ricevono maggiori complimenti dai colleghi internazionali quando si tratta di gusto nel vestire.

Un esempio su come scegliere l’abito giusto per la tua trasferta

Sei stato invitato a un meeting aziendale e il codice di abbigliamento richiesto è “business formal”. Oppure hai un incontro commerciale con il tuo account manager di riferimento e sai che puoi vestirti “business casual” – o almeno questo è quello che ti ha riferito lui al telefono.

Il problema è che non sai qual è la differenza o fai confusione sui diversi dress code? Non farti prendere dal panico! Ecco un semplice riepilogo delle principali differenze tra i vari tipi di abbigliamento business.

Tutti i livelli di formalità nel business dress code

Qui trovi una piccola presentazione dei vari livelli di abbigliamento business – da quello più elegante fino a quello casual – che potresti incontrare nel corso dei tuoi viaggi di lavoro.

Abbigliamento business elegante (formale)

Si parte con la situazione più formale che potrebbe capitarti in un viaggio di lavoro. Il dress code business elegante è quello che si addice a una cena di gala.

  • Per gli uomini si tratta di indossare un abito a uno o due bottoni, meglio se scuro a tinta unita (nero, grigio e blu navy). Potrebbe essere richiesto un white tie o black tie, frac o smocking con gemelli.
  • Per le donne, è bene vestire un abito elegante o in lungo. Si tratta di occasioni davvero speciali raramente applicabili a un evento aziendale, tranne nel caso di eventi nel settore della moda o cene formali di crowdfunding.

Abbigliamento business professional

L’abbigliamento business (professional) è il dress code delle occasioni formali come cda, meeting, steering commettee, riunioni strategiche, ecc. Giacca e cravatta per lui, abbigliamento da ufficio per lei.

In realtà da qualche tempo c’è stata una spinta verso un ridimensionamento del business dress code così come lo abbiamo conosciuto anni fa. Oggi si tende ad essere meno rigidi e la comodità è un fattore predominante nella scelta dei vestiti da indossare per un viaggio di lavoro. Persino Goldman Sachs ha alleggerito il suo dress code permettendo ai suoi banchieri di sostituire o alternare i loro abiti su misura per un look più casual.

Abbigliamento business casual

Proprio dalla tendenza ad abbandonare il rigido business professional dress code, nasce l’utilizzo sempre più marcato del casual nel dress code business che ha portato a reinventare i canoni dell’abbigliamento. Si tende a stare al passo coi tempi e ad uno stile di vita dell’uomo contemporaneo sempre più smart e multitasking.

Lo stile business casual si può definire la nuova frontiera del dress code per quanto riguarda gli eventi aziendali. Questo particolare stile reinterpreta il classico look da ufficio strizzando l’occhio alla praticità, rendendo gli outfit molto più attuali.

Move Scegliere-l'abito-giusto-per-un-viaggio-di-lavoro BCD Travel ItaliaSenz’altro il business casual è ben accolto tra coloro che amano aggiungere un tocco di personalità al proprio look, allontanandosi dal classico completo formale ed osando con modelli più morbidi. Il business casual si addice a colazioni di lavoro o incontri di networking informali.

  • Per lui: pantaloni, (che non siano jeans), una camicia tinta unita o con lieve pattern e una giacca, anche sportiva. Il concetto è quello di apparire professionali ma disinvolti. Per i colori dei pantaloni è meglio stare sulla gamma dei grigi, del nero o al massimo del marrone. La giacca da abbinare deve essere di taglio classico, mentre per l’inverno la camicia può essere sostituita magari da un dolcevita o una maglia in cachemire. Per le scarpe, vanno bene sia mocassini che modelli classici con i lacci.
  • Per lei: OK camicie a fantasia (ma evita colori eccessivi), da abbinare a pantaloni o gonne dal taglio comodo, non troppo rigido. Meglio scarpe chiuse (mai sandali!) mentre il tacco può variare in base all’equilibrio dell’intero outfit. NO scollature profonde e gonne troppo corte!

Un abbigliamento puramente casual è così composto:

  • Per lui: pantaloni casual o jeans (meglio se scuri), camicie con colletto o senza, maglioni, gilet, felpe, scarpe casual e abbigliamento sportivo.
  • Per lei: pantaloni casual, gonne e jeans (meglio scuri anche per lei), camicette, top, maglioni, gilet, felpe, scarpe casual tra cui sandali e abbigliamento sportivo.

Questo è il breviario che puoi utilizzare per regolarti quando stai preparando il tuo outfit per una trasferta di lavoro. Scegliere l’abito giusto per un viaggio di lavoro non è mai stato così facile!

Seguendo queste semplici linee guida, puoi apparire professionale nel modo adeguato per il tuo incontro di lavoro o per il prossimo meeting aziendale. Rispettando queste pratiche di abbigliamento sei in grado di indossare il giusto guardaroba, che sia attraente e confortevole per l’occasione di lavoro. La chiave è capire quale sarà lo standard atteso.

Infine, l’ultimo consiglio – un evergreen tra i giovani business traveler. Mentre indossi il tuo abito perfetto nel corso del meeting in trasferta, evita facce e sguardi che fanno capire preferiresti essere a una festa, sulla spiaggia con gli amici o nel bel mezzo di una partita di beach volley. Indossa degli abiti che ti fanno sentire a tuo agio senza sfoggiare la prima cosa che capita nell’armadio. Gli eventi e le trasferte aziendali sono momenti importanti di socializzazione che ti permettono di ampliare la tua cerchia professionale.

Rimani informato,
anche in viaggio.

Non vuoi mai perderti le novità?
In una sola newletter mensile riceverai le ultime notizie, le tendenze, gli approfondimenti sul mondo del business travel e non solo, direttamente nella tua casella email.