Il ruolo chiave dell’alta velocità nel Travel Program

La ferrovia ad alta velocità è destinata a essere il futuro dei viaggi d’affari a corto raggio e può apportare molto valore al travel program aziendale sotto forma di sostenibilità, risparmio e soddisfazione dei viaggiatori.

Dal punto di vista del travel manager, l’alta velocità combina tre elementi fondamentali per un travel program di successo: prezzi interessanti, un mezzo di trasporto efficace e un’impronta sostenibile.

Nel 2021 e per i successivi anni, gli esperti ADVITO, hanno previsto che la ferrovia ad alta velocità diventerà rapidamente un attore chiave nella maggior parte dei programmi di viaggio d’affari; con una previsione di crescita del settore intorno al 40% entro il 2030. In Europa, l’effetto combinato della liberalizzazione del mercato ferroviario e delle misure legislative a favore dei viaggi in treno per questioni di tutela ambientale darà un impulso significativo ai viaggi in treno per gli spostamenti in Europa.

Naturalmente, la copertura ferroviaria ad alta velocità è in gran parte limitata ai viaggi a breve distanza. Il vantaggio dell’alta velocità rispetto all’ aereo per i viaggi di breve distanza è stata testata in tutto il mondo. Quando il tempo di viaggio in treno è inferiore a tre ore e mezza, la ferrovia è la modalità di trasporto migliore. Se la tua azienda ha un’attività di viaggio nazionale in Europa, Asia e persino in alcune parti degli Stati Uniti, dovresti considerare il valore aggiunto della ferrovia ad alta velocità rispetto ai voli.

L’utilizzo dell’alta velocità può ridurre l’impronta di carbonio dei viaggi d’affari

Lo sviluppo sostenibile è una delle principali sfide che il mondo deve affrontare oggi ed è un tema particolarmente impegnativo per i settori dei trasporti e dei viaggi.

La ferrovia ad alta velocità ha un ruolo importante nella riduzione dell’impatto ambientale complessivo dei viaggi d’affari. Anche se includiamo le emissioni indirette di CO2 legate alla costruzione dell’infrastruttura del trasporto ferroviario, alla trasformazione dell’energia e alla produzione di materiale rotabile, l’alta velocità risulta essere comunque il mezzo più rispettoso dell’ambiente. Prendere un treno è 20 volte più efficiente in termini di emissioni di carbonio rispetto al volo e l’integrazione di opzioni ferroviarie nel tuo mix di fornitori contribuirà notevolmente alle iniziative di sostenibilità complessive della tua organizzazione.

Saving: aumentare la concorrenza per aumentare la leva della negoziazione

I prezzi dei treni ad alta velocità sono molto competitivi. Ad esempio, la tariffa ferroviaria media in Europa è inferiore del 25% rispetto alle tariffe aeree medie su rotte comparabili. Introducendo questa nuova concorrenza nel travel program aziendale, le compagnie aeree dovranno adeguare le loro proposte di prezzo per rimanere competitive. L’introduzione dell’alta velocità nel travel program potrebbe essere una leva per negoziare accordi migliori sia con le compagnie aeree che con i fornitori ferroviari.

Benessere del viaggiatore: la migliore combinazione di velocità e produttività

I viaggi in treno ad alta velocità offrono un grande vantaggio: una maggiore produttività. La capacità di trascorrere il proprio tempo in modo produttivo è molto più elevata con il treno rispetto al volo e alla guida. In un viaggio a corto raggio (sotto i 1.000 km), il tempo di produttività rappresenta i due terzi della durata totale del viaggio (contro un terzo con un aereo e un quinto con un’auto).

Tempi di imbarco rapidi, ritardi di sicurezza limitati e nessuna attesa per il bagaglio uguale a meno tempo impiegato per andare e tornare dai viaggi di lavoro. L’alta velocità offre un trasporto veloce ed efficiente in modo che i viaggiatori possano dedicare meno tempo a “viaggiare” e più tempo a lavorare, ricaricarsi o altre attività che sono importanti per loro. Il viaggio in treno ha molto di più da offrire in termini di benessere del viaggiatore rispetto all’aereo e all’auto (meno stress, più comfort).

La voce dei viaggiatori italiani sull’alta velocità
Estratto dall’articolo https://www.travelforbusiness.it/la-scelta-del-treno-post-covid/

Da un sondaggio di Trainline Partner Solutions i dati raccolti mostrano che il 74% dei viaggiatori d’affari sarà più propenso a prendere in considerazione il treno e che il 25% degli intervistati è propenso alla scelta del treno per questioni legati alle emissioni di carbonio

Il 32% degli intervistati trova il viaggio in alta velocità più veloce dell’aereo riducendo i tempi di check in e imbarco e il 28% per ritiene molto utile poter ottimizzare il tempo di viaggio in modo produttivo grazie al Wi-Fi gratuito e sempre il 28% dichiara una maggior sensazione di sicurezza.

La ferrovia ad alta velocità è destinata a essere il futuro dei viaggi d’affari a corto raggio e può apportare molto valore al travel program aziendale sotto forma di sostenibilità, risparmio e soddisfazione dei viaggiatori.

[callout bg="#37589b" color="#ffffff" bt_content="Iscriviti alla Newsletter" bt_pos="bottomCenter" bt_style="undefined" bt_color="orange" bt_link="https://www.bcdtravel.com/move-it/iscriviti-alla-newsletter-move/" bt_target="_blank"] Ti è piaciuto questo articolo? Lo hai trovato interessante? Iscriviti alla Newsletter Move di BCD Travel Italia per ricevere un’e-mail al mese sui nostri migliori articoli. [/callout]

Rimani informato,
anche in viaggio.

Non vuoi mai perderti le novità?
In una sola newletter mensile riceverai le ultime notizie, le tendenze, gli approfondimenti sul mondo del business travel e non solo, direttamente nella tua casella email.