Coronavirus e business travel: come il virus infetta il settore

Quanto sono collegati coronavirus e business travel? Scopri quanto l’epidemia influenzale cinese ha contagiato il settore dei viaggi d’affari e degli eventi corporate

Move Coronavirus e business travel BCD Travel Italy

Mentre il coronavirus arriva a interessare numerosi Paesi, la stragrande maggioranza dei viaggi d’affari che transitano per l’Oriente e non solo continua la sua battuta d’arresto.

Per l’industria dei business travel, l’attenzione si è concentrata sugli effetti del virus rispetto all’organizzazione e alla partecipazione a business meeting, convegni e incontri d’affari.

Il coronavirus, l’influenza respiratoria formalmente denominata COVID-19 dall’Organizzazione mondiale della sanità, ha infettato decine di migliaia di persone in dozzine di paesi – sebbene la stragrande maggioranza risieda nella Cina continentale – causando oltre 1.300 decessi.

Attualmente, i collegamenti aerei diretti verso la Cina dai maggiori Paesi del mondo non sono attivi e i principali governi vietano – o tengono sotto stretto controllo – l’ingresso alla frontiera a quei viaggiatori che hanno recentemente visitato la Cina continentale.

Per restare aggiornato sui possibili disagi e sulle interruzioni di trasporto
causate dal coronavirus ti consigliamo di  seguire il Flash Alert di BCD Travel

Rimani informato,
anche in viaggio.

Non vuoi mai perderti le novità?
In una sola newletter mensile riceverai le ultime notizie, le tendenze, gli approfondimenti sul mondo del business travel e non solo, direttamente nella tua casella email.