Case Study – Ingersoll Rand risparmia 29.000$ sulla spesa Hotel con TripSource

Secondo il case study Ingersoll Rand di BCD Travel, il numero di traveler registrati su TripSource nei paesi dell’America Latina è aumentato dell’88% e la spesa hotel è diminuita di 29.000 US$. Leggi il case study completo

CASE STUDY – Ultimo aggiornamento: 31 Ottobre 2018

Ingersoll Rand ha lanciato la piattaforma self-service TripSource® di BCD Travel per i traveler di sei paesi dell’America Latina: Argentina, Brasile, Cile, Costa Rica, Messico e Perù. L’obiettivo era quello di esternalizzare la spesa per l’hotel program migliorando l’esperienza del viaggiatore e aumentando i risparmi aziendali. Tuttavia, sei mesi dopo l’adozione, l’utilizzo di TripSource era ancora basso tra i dipendenti.

Un nuovo case study descrive in dettaglio come Ingersoll Rand ha collaborato con BCD per risolvere il problema con una strategia di sensibilizzazione sui suoi viaggiatori. Alcuni webinar in inglese e spagnolo hanno spiegato in che modo TripSource offre maggiori scelte per gli hotel dei viaggiatori; come si può risparmiare tempo in fase di prenotazione hotel; e come aumenta la sicurezza del traveler nei casi di emergenza.

I membri del Travel Team hanno utilizzato sessioni e sondaggi Skype per seguire i viaggiatori Ingersoll nei dettagli. Dopo essersi loggati sull’app, i traveler hanno ricevuto messaggi customizzati, prima durante e dopo i le loro trasferte. Queste comunicazioni li incoraggiavano a prenotare il loro hotel tramite TripSource. Le notifiche sono servite a ricordare loro i vantaggi del Wi-Fi in camera. Inoltre sono state utilizzate per chiedere loro un feedback sulle loro esperienze di viaggio.

Dopo aver preso maggiore confidenza con TripSource, i traveler Ingersoll hanno dimostrato maggior consapevolezza di utilizzo dell’app. «Da quando il team BCD Travel ha iniziato a seguire i nostri viaggiatori, ho ricevuto una serie notevole di ringraziamento da parte loro», ha dichiarato Veronica Sandoval, leader Travel, Fleet & Meeting Services di Ingersoll Rand per l’America Latina.

In soli quattro mesi:

[icon type=”vector” icon=”fa-icon-check” size=”20″ icon_color=”#8dc540″ hover_animation=”border_increase” ] Il numero di viaggiatori registrati per utilizzare TripSource nei sei paesi è aumentato dell’88%.

[icon type=”vector” icon=”fa-icon-check” size=”20″ icon_color=”#8dc540″ hover_animation=”border_increase” ] Le prenotazioni hotel per una notte sono aumentate del 28%.

[icon type=”vector” icon=”fa-icon-check” size=”20″ icon_color=”#8dc540″ hover_animation=”border_increase” ] La spesa in hotel è diminuita di 29.000 US$ nei sei paesi, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Gran parte dei risparmi sono stati generati dall’esternalizzazione della spesa. Tra questi, si rileva un aumento del 17% delle notti in hotel e una diminuzione del 7% delle tariffe medie delle camere. Inoltre, i dipendenti che hanno utilizzato TripSource hanno riportato esperienze di viaggio migliori e un punteggio medio di soddisfazione del viaggiatore vicino all’80%.

«Quando i viaggiatori utilizzano TripSource, aumentiamo i nostri hotel-to-trip-night attachment, i nostri risparmi diretti e la nostra capacità di negoziare con i fornitori tariffe migliori in futuro», precisa con soddisfazione Sandoval. «Inoltre, abbiamo aumentato anche la nostra duty of care. Se c’è un’emergenza, possiamo trovare i nostri traveler, questo è importante per la nostra azienda e per i nostri dipendenti.»


Leggi il case study completo dedicato a Ingersoll Rand per saperne di più su TripSource®. Chiedi come BCD Travel può aiutarti a coinvolgere maggiormente i tuoi dipendenti per raggiungere insieme gli obiettivi del tuo travel program!

Rimani informato,
anche in viaggio.

Non vuoi mai perderti le novità?
In una sola newletter mensile riceverai le ultime notizie, le tendenze, gli approfondimenti sul mondo del business travel e non solo, direttamente nella tua casella email.