La NDC ritorna sotto i riflettori

La NDC ritorna sotto i riflettori, ma non è ancora pronta per “partecipare allo show”. BCD Travel ha più esperienza di qualsiasi altra TMC nel veicolare i contenuti New Distribution Capability (NDC) delle più grandi compagnie aeree del mondo ai propri clienti. Klaus Goddard, Vice President for Global Distribution BCD Travel, offre alcuni consigli alle aziende che cercano di orientarsi nel complesso paesaggio NDC. In che modo la pandemia ha influenzato le iniziative NDC in tutto il settore? Abbiamo visto rallentare l’attività di tutto il settore e le compagnie aeree hanno cercato di indirizzare gli sforzi sul proprio canale GDS …

La NDC ritorna sotto i riflettori, ma non è ancora pronta per “partecipare allo show”. BCD Travel ha più esperienza di qualsiasi altra TMC nel veicolare i contenuti New Distribution Capability (NDC) delle più grandi compagnie aeree del mondo ai propri clienti. Klaus Goddard, Vice President for Global Distribution BCD Travel, offre alcuni consigli alle aziende che cercano di orientarsi nel complesso paesaggio NDC.

In che modo la pandemia ha influenzato le iniziative NDC in tutto il settore?

Abbiamo visto rallentare l’attività di tutto il settore e le compagnie aeree hanno cercato di indirizzare gli sforzi sul proprio canale GDS principale durante la pandemia, poiché hanno capito che era necessario cambiare modalità di prenotazione e cancellazione e che solo i GDS possono fornire un servizio completo assolutamente necessario in questo momento. Infine, con il calo dei volumi di viaggio, alcuni hanno ritenuto che questo fosse il momento giusto per sperimentare nuovi approcci alla distribuzione come ad esempio la tariffazione dinamica.

In che modo la pandemia ha influenzato l’approccio di BCD all’NDC?

Gli investimenti NDC sono una priorità chiave per BCD da quando abbiamo lanciato le nostre prime soluzioni nel 2019. Continuiamo a sviluppare e fornire tecnologie, strumenti e servizi di proprietà di BCD in grado di reperire contenuti in molteplici modi e supportare le future iniziative di NDC.

Abbiamo anche riconosciuto presto l’importanza che ai viaggiatori sia garantito lo stesso servizio completo per le transazioni NDC come per le transazioni “tradizionali”. Quindi, abbiamo migliorato le nostre piattaforme per andare in questa direzione. L’investimento in questo settore rimane una priorità fondamentale, in quanto le soluzioni di terze parti mancano oggi di gran parte della robustezza necessaria per garantire la costante consegna di questi elementi chiave. Detto questo, crediamo fermamente che le grandi aziende di tecnologia di distribuzione siano quelle in grado di risolvere questo enigma nella misura in cui l’industria lo richiede realmente.

Abbiamo anche ribadito con IATA, compagnie aeree e tutti gli stakeholder tecnologici coinvolti che abbiamo bisogno di modelli di assistenza robusti, supportati in tutto il settore, per rendere l’NDC fattibile per i programmi gestiti.

Si leggono molte notizie riguardo l’NDC e il suo processo di distribuzione sul mercato. Qual è il quadro completo?

Oggi abbiamo solo una parte del quadro. Dobbiamo valutare le soluzioni NDC in base a tre criteri principali:

  • La possibilità di confrontare l’acquisto tra tutte le compagnie aeree alternative pertinenti
  • L’allineamento dei processi di prenotazione e servizio completo su tutti i canali e strumenti di prenotazione
  • La capacità di fornire elementi quali il duty of care e il reporting ai nostri clienti 

Se tutti questi criteri non vengono soddisfatti, l’NDC avrà solo il risultato di aggiungere complessità e costi.

Noi (e i nostri clienti) abbiamo bisogno che l’industria continui a concentrarsi sull’introduzione dei contenuti NDC e dei nuovi servizi promessi in un ambiente che consenta acquisti, prenotazioni e servizi efficienti ed economici. È lì che c’è ancora molto lavoro da fare. Molti fornitori oggi offrono soluzioni in ambienti stand-alone, come i portali delle compagnie aeree, ma questi non sono integrati nell’ecosistema generale che tutte le TMC e i loro clienti aziendali richiedono.

Quale valore aggiunto dell’NDC vede offerto oggi dalle compagnie aeree?

Finora, è stato relativamente limitato e focalizzato sui prezzi. In molti casi, le compagnie aeree forniscono semplicemente la stessa tariffa in un canale NDC, senza i supplementi che esse stesse hanno imposto nel GDS.

In realtà, gran parte dell’attività svolta finora è stata incentrata sulla creazione della necessaria connettività tecnica: ad esempio l’apertura di un canale di prenotazione utilizzando una tecnologia NDC-enabled.

Non abbiamo ancora visto molto di quanto promesso dalle compagnie aeree come uno dei principali driver e vantaggi dell’NDC, come ad esempio la possibilità di personalizzazione per i business travelers. Per molti viaggiatori aziendali di oggi, questi vantaggi sono già disponibili con le tariffe che acquistano sfruttando il loro status di frequent flyer.

Cosa dovrebbero fare i clienti per prepararsi all’NDC?

Soprattutto cercare più informazioni possibili. In primo luogo, capire i costi reali e i benefici dell’implementazione di nuove funzionalità basate sull’NDC. Capire cosa è realmente disponibile oggi, perché il pieno supporto NDC richiede nuovi strumenti e processi, e questi hanno un costo. Non è mai un “plug-and-play.” È necessario un puntuale cambiamento di gestione quando vengono introdotti dei contenuti NDC per garantire che i costi totali siano compresi nell’acquisto finale del biglietto.

In secondo luogo, sappiate che ci saranno probabilmente modifiche ai flussi di lavoro di acquisto e prenotazione nel vostro strumento di prenotazione online.

In terzo luogo, considerate gli aspetti di alerting e manutenzione. Stiamo ancora assistendo a casi, in particolare per quanto riguarda la manutenzione (modifiche, scambi, prenotazioni multi-linea, ecc.) che semplicemente non possono ancora essere gestiti da soluzioni NDC esistenti.

E infine, pensate all’allineamento all’interno del vostro programma generale. Anche per una singola compagnia aerea, alcune transazioni passeranno attraverso una connessione NDC abilitata e altri contenuti continueranno a fluire nel canale esistente. Pertanto, in che modo le prenotazioni NDC, inclusi tutti gli elementi di un itinerario tradizionale (come l’hotel e l’auto), si allineeranno nel programma insieme alle prenotazioni esistenti?

Quali sono i prossimi passi di BCD per quanto riguarda la NDC?

Durante il Q3 e il Q4 di quest’anno, prevediamo di rilasciare soluzioni per altre sette compagnie aeree, comprese le prime compagnie aeree che distribuiranno contenuti tramite le piattaforme NDC dei GDS. L’elenco completo comprende British Airways, Iberia, Singapore Airlines, Qantas, Air France-KLM, American Airlines e United Airlines.

Rimani informato,
anche in viaggio.

Non vuoi mai perderti le novità?
In una sola newletter mensile riceverai le ultime notizie, le tendenze, gli approfondimenti sul mondo del business travel e non solo, direttamente nella tua casella email.