Nuovi modelli di viaggio emergenti

Tra i clienti di BCD Travel, la ripresa dei viaggi è stata accompagnata da un’ulteriore attenzione alla salute e al benessere del traveler. Dal sondaggio effettuato su oltre 700 viaggiatori è emerso il tema spinoso di alcune difficoltà nell’erogazione del servizio da parte di alcuni fornitori oltre che l’esigenza di modalità sistematiche per affrontare i cambiamenti dei protocolli, delle regole COVID ed eventuali restrizioni al viaggio a livello sia globale che locale. Come afferma Kjarsten Philipsen, Senior Vice President Regional di BCD, i travel manager e le Travel Management Company devono adattare i travel program ai protocolli emergenti ed in evoluzione per offrire soluzioni efficaci che aumentino la fiducia dei viaggiatori.

Sicurezza e benessere del viaggiatore

La duty of care e i livelli di diffusione del COVID-19 rimangono considerazioni chiave per organizzare i prossimi viaggi di lavoro. Lo scorso anno, i travelers si sono abituati alle riunioni virtuali che hanno permesso di poter proseguire l’attività lavorativa privandosi del contatto ed eventuale esposizione al virus. Quest’estate da un sondaggio BCD su 783 viaggiatori è emerso che sono pronti a disconnettersi dagli schermi e mettersi in viaggio prediligendo gli incontri face to face solo se sia loro che i loro referenti aziendali lo ritengono sicuro.

È fondamentale, ha affermato Kjarsten Philipsen – Senior Vice President Regional BCD Travel – che i viaggiatori d’affari possano beneficiare della guida attenta del travel manager o travel arranger per ricevere tutte le informazioni necessarie: “I viaggiatori devono essere aggiornati sulle regole di quarantena, le restrizioni di viaggio e altri mandati. Bisogna aiutarli nella pianificazione dei tamponi o eventuali richieste per ottenere altri certificati. Una travel policy che tenga conto di questi fattori è davvero attrezzata per supportare le aziende e i loro viaggiatori in questa fase di transizione di ritorno al viaggio”.

Noleggio auto e ferrovia

Un’altra tendenza di questo “back to travel” è che i viaggiatori d’affari sono maggiormente predisposti verso il noleggio auto o ad utilizzare veicoli personali.  Segnale chiaro di questo andamento è la frequenza con cui non sono disponibili negli aeroporti i veicoli a noleggio e l’aumento dei prezzi.
Questa domanda crescente presenta sfide ma anche delle opportunità che i travel manager possono cogliere negoziando interessanti tariffe, grazie all’aumentato volume.

Anche i viaggi su rotaia stanno crescendo, alimentati dalla sempre maggiore attenzione al tema della sostenibilità. Oltre all’attenzione alle emissioni di C02, per i viaggiatori d’affari, la ferrovia offre possibilità di maggiore distanziamento sociale, vagoni silenziosi con meno interruzioni e tempi di produttività maggiori. I viaggiatori e i travel manager apprezzano anche i prezzi competitivi delle ferrovie in determinati mercati.

I principali problemi per tornare a viaggiare percepiti dai travelers

Tabella preoblematiche percepite dai viaggiatori

Difficoltà nella catena di approvvigionamento dei servizi

I viaggiatori d’affari menzionano un servizio limitato, un’offerta ridotta e un aumento dei prezzi.
Gli attori del mondo travel stanno vivendo una carenza di manodopera disponibile mentre i dipendenti che vengono richiamati richiedono una formazione aggiuntiva a causa della lunga durata del periodo di inoccupazione e a volte del cambiamento nelle tecnologie, nei sistemi e negli strumenti”, afferma Philipsen.

Le Informazioni di viaggio sono a tutti gli effetti una categoria di servizio

Per affrontare o gestire le preoccupazioni relative a questi modelli emergenti, i travel manager devono comunicare informazioni in tempo reale ai viaggiatori in ogni fase del loro viaggio. “Quando parliamo di modelli emergenti, non possiamo davvero trascurare le informazioni di viaggio come categoria di servizio”, ha affermato Philipsen.

An informed traveler is a confident traveler, and we’ll need both for this new future of travel

Rimani informato,
anche in viaggio.

Non vuoi mai perderti le novità?
In una sola newletter mensile riceverai le ultime notizie, le tendenze, gli approfondimenti sul mondo del business travel e non solo, direttamente nella tua casella email.