La tecnologia ci aiuterà a costruire un futuro più sostenibile per i viaggi?

I più importanti esponenti sul tema della sostenibilità mondiali stanno diffondendo lo stesso messaggio: senza un’azione immediata, il cambiamento climatico continuerà a intensificarsi.

Anche il tono del Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) è cambiato negli ultimi rapporti, passando dalla creazione di linee guida e raccomandazioni scientifiche all’esortazione ad agire.

Cosa significa questo per i viaggi d’affari? Se il modo più semplice per rendere il vostro programma di viaggio più sostenibile è viaggiare meno, eliminando i viaggi non essenziali, il passo successivo è incoraggiare i vostri viaggiatori a viaggiare meglio passando ad alternative di viaggio più ecologiche.

Oggi esistono numerose soluzioni tecnologiche progettate per aiutare a creare alternative più sostenibili nel campo dei trasporti, ma non tutte sono realmente una soluzione o pronte.

Ecco alcune delle tendenze tecnologiche per la sostenibilità di cui sentirete parlare nel 2023 con l’analisi se siano davvero in grado di aiutare il settore dei viaggi a raggiungere i suoi obiettivi di sostenibilità.

Direct Air Capture (DAC) – Cattura diretta dell’aria –

La cattura diretta dell’aria (DAC) è una tecnologia recente che cattura il carbonio direttamente dall’aria tramite assorbimento. Attualmente sono in funzione 18 impianti DAC in tutto il mondo che catturano più di 10.000 tonnellate di CO2 all’anno, equivalenti alle emissioni di 5.000 passeggeri che viaggiano su un volo di andata e ritorno da Parigi a New York.

Pro della tecnologia Direct Air Capture (DAC):

La tecnologia esiste e sappiamo che può funzionare.La rimozione del carbonio è uno dei modi in cui, secondo l’IPCC, possiamo raggiungere la neutralità globale del carbonio.Si stanno facendo molti investimenti in questo campo e si stanno sviluppando politiche per sostenere l’uso di questa tecnologia.

Contro della tecnologia Direct Air Capture (DAC):

La tecnologia è ad alta intensità energetica, ovvero ha bisogno dell’utilizzo di molta energia per funzionare e sappiamo bene che anche l’energia crea emissioni.

Attualmente, la soluzione ha una capacità limitata. Sulla base degli attuali impianti DAC, la tecnologia assorbe lo 0,00002% delle nostre emissioni.

È in linea con gli obiettivi climatici?

No, anche se si prevede che questa tecnologia possa essere moltiplicata in futuro. Tuttavia, anche se l’utilizzo della tecnologia DAC venisse moltiplicata fino a catturare più di 85 milioni di tonnellate di CO2 all’anno entro il 2030, questo rappresenterebbe solo lo 0,2% delle emissioni attuali, quindi c’è ancora molta strada da fare per spostare il bilancio in positivo.

Carburanti per l’aviazione sostenibili (SAF)

Il carburante per l’aviazione sostenibile (SAF) è un’alternativa al tradizionale carburante per aerei. Può essere ricavato da biomasse (come l’olio da cucina esausto) o prodotto sinteticamente. Leggi anche questo approfondimento sul tema SAF.

Pro del carburante SAF

La tecnologia esiste e ha attirato investimenti da parte di aeroporti, compagnie aeree e grandi compagnie petrolifere e del gas. Se si considera il ciclo di vita totale del carburante, il SAF può essere più efficiente in termini di CO2 del 40-80% rispetto al carburante per jet standard basato su combustibili fossili. Non è necessario cambiare l’aeromobile, infatti il SAF; può essere utilizzato nei motori esistenti.

Contro del carburante SAF

La combustione del SAF produce nell’atmosfera le stesse emissioni del carburante per jet tradizionale, anche se ci possono essere dei vantaggi dal punto di vista dell’approvvigionamento, a seconda di come viene prodotto il SAF.
Sebbene siano stati stipulati molti contratti per la consegna del SAF nei prossimi anni, le fabbriche per la produzione del carburante non sono ancora state tutte costruite. Ci sarà inoltre un’enorme concorrenza per le limitate forniture, dato che anche le industrie automobilistiche e ferroviarie vogliono utilizzare il SAF.
Le compagnie aeree puntano molto sul SAF, prevedendo che rappresenti circa il 30% della riduzione delle emissioni, ma non è realistico sulla base degli attuali accordi di offtake e della fornitura effettiva.

È in linea con gli obiettivi climatici?

No. Il SAF fornirà solo l’1% del fabbisogno totale dell’industria entro il 2025, sulla base della capacità attuale e degli accordi futuri. Esiste un chiaro divario tra domanda e produzione, tra obiettivi e realtà. Inoltre, poiché si basa su una tecnologia attualmente non scalabile, c’è il rischio di aumentare le emissioni, a meno che l’energia utilizzata per produrre il SAF non sia rinnovabile.

Aerei a idrogeno

Gli aerei a idrogeno sono aerei alimentati a idrogeno. Devono immagazzinare in modo sicuro l’idrogeno liquido e includere celle a combustibile che convertono l’idrogeno in elettricità.

Pro degli aerei a idrogeno:

L’idrogeno è ovunque e liberamente disponibile.

Contro degli aerei a idrogeno:

La rottura della molecola di idrogeno richiede un’enorme quantità di energia, quindi è difficile dire se sia realizzabile, sostenibile e fattibile sulla base dell’attuale numero di aerei in volo. L’idrogeno è estremamente infiammabile, quindi è necessario prendere ulteriori precauzioni per trasportarlo a bordo degli aerei, il che potrebbe aumentare il peso complessivo del velivolo.

È in linea con gli obiettivi climatici?

No. Anche se gli aerei a idrogeno sembrano fantastici sulla carta, questa tecnologia è molto nuova e non è ancora pronta per i voli commerciali. Nessuno sa se e quando sarà pronta per i voli a medio e lungo raggio. Potrebbe essere una soluzione in futuro per aerei di piccole dimensioni, come i jet privati.

Aerei elettrici

Un aereo elettrico è un aereo alimentato come un’auto elettrica.

Pro degli aerei elettrici:

La tecnologia esiste già ed è utilizzata con successo nelle auto elettriche.

Contro degli aerei elettrici:

La tecnologia richiede batterie, che sono pesanti, e quindi aumenta l’energia necessaria per il trasporto. Inoltre, è necessaria molta energia per riempire la batteria. Per esempio, ci vorrebbero 10 centrali nucleari solo per fornire l’energia necessaria a rendere elettrici tutti gli aerei dell’aeroporto CDG di Parigi. Per rendere questa tecnologia più verde, dovremmo decarbonizzare la rete (rendere più verde la generazione di energia), altrimenti si utilizzano più combustibili fossili e si creano più emissioni.

È in linea con gli obiettivi climatici?

No. La tecnologia non è pronta per i voli commerciali e non lo sarà entro la scadenza dei tre anni.

Auto elettriche

Le auto elettriche hanno batterie al posto del serbatoio e motori elettrici al posto dei motori a combustione interna.

Pro delle auto elettriche

La tecnologia esiste e si sta espandendo. In diverse parti del mondo esiste una legislazione che sostiene l’aumento dell’uso dei veicoli elettrici. Ad esempio, nell’UE e in California è prevista una legislazione che vieta la vendita di nuovi veicoli a combustione interna entro il 2035. Approfondisci

Nell’intero ciclo di vita dei veicoli elettrici, essi sono fino all’80% più sostenibili dei veicoli a combustione interna. E sono sempre più sostenibili di auto di dimensioni simili.

Contro delle auto elettriche

È improbabile che tutte le auto attuali possano essere completamente sostituite con veicoli elettrici prima della scadenza, a causa della carenza di materiali. La produzione delle batterie è la parte del processo più gravosa in termini di emissioni. La carenza di materiali e la crisi energetica, soprattutto dopo il COVID e la guerra in Ucraina, hanno frenato la produzione e le vendite. Non in tutto il mondo esiste un’infrastruttura di ricarica in grado di supportare i veicoli elettrici.

È in linea con gli obiettivi climatici?

Sì, quasi. È una soluzione valida e molto promettente.

CONCLUSIONI

Quando iniziate a creare una strategia sostenibile per i viaggi d’affari, assicuratevi di guardare oltre le tendenze e le parole d’ordine del settore per determinare dove potete avere un impatto reale con il vostro programma. Molte di queste soluzioni tecnologiche non sono ancora  disponibili e in alcuni cosi sono illusorie ed è importante che impieghiate altre soluzioni più a monte e più semplici per dare il vostro contribuito alla sostenibilità aziendale. Avete bisogno di aiuto per iniziare? Contatta il nostro team qui!

L’articolo originale è disponibile nel blog ADVITO.

L’articolo originale è disponibile nel blog ADVITO.

By Amelie Losanes, Senior Consultant, Sustainable Collaboration

Sei interessato al tema della sostenibilità in relazione al business travel?

Scopri la sezione del blog dedicata all’argomento sostenibilità e viaggi d’affari e se vuoi ricevere gli aggiornamenti nella tua casella email iscriviti alla newsletter. Riceverai una email al mese con il meglio dal blog BCD.

Rimani informato,
anche in viaggio.

Non vuoi mai perderti le novità?
In una sola newletter mensile riceverai le ultime notizie, le tendenze, gli approfondimenti sul mondo del business travel e non solo, direttamente nella tua casella email.